Esempi di commercio di bestiame sul finire del Medio Evo

Porta Marina a Ventimiglia, situata alla foce del Roia

Porta Marina a Ventimiglia, situata alla foce del Roia

I documenti di XIII-XIV sec. attestano l’esistenza in Ventimiglia (Liguria di Ponente al confine con la Francia, in provincia di Imperia) di una CORPORAZIONE o “compagna” di macellarii. Il 18-I-1264 Ardizzone “macellario” si dichiarò debitore di Corrado Guarachio per 100 capi di bestiame, vendutigli per 30 lire di genovini, e sancì di saldare il debito entro la festa di S. Michele (notaio Di Amandolesio, doc. 603).

Uno scorcio di Porta Marina a Ventimiglia (IM), da un'altra angolazione, che inquadra anche il fiume Roia

Uno scorcio di Porta Marina a Ventimiglia (IM), da un’altra angolazione, che inquadra anche il fiume Roia

La macellazione in Ventimiglia è documentata in un atto dello stesso notaio (doc.524, del 7-I-1263) quando i coniugi Giovanni Columberio e India si impegnarono a restituire 9 lire e 3 soldi genovini ricevuti in mutuo per acquistare bestie da macello.

Dolceacqua (IM), Val Nervia

Dolceacqua (IM), Val Nervia

Dalla zona del Convento di Dolceacqua, in Val Nervia, si raggiungeva Airole, in Val Roia, per raggiungere il porto sul Roia o l’agro di Ventimiglia.

Il fiume Roia nei pressi di Airole (IM)

Il fiume Roia nei pressi di Airole (IM)

Questi percorsi trasversali, i tratti di edilizia romano-imperiale scoperti in varie frazioni della città frontaliera in esame, dalla Mortola a Latte sino a Bevera (luogo dall’idronimo emblematico – fornito anche al’omonima Valle – per segnalare possibilità di abbeveraggio e dove nel XIII sec. erano insediamenti rurali, casali e stalle), inducono a credere che queste diramazioni fossero ancora più antiche, per il traffico bovino, di quanto affermino i reperti ossei.

Scorcio di Val Bevera nei pressi di Bevera, Frazione di Ventimiglia (IM)

Scorcio di Val Bevera nei pressi di Bevera, Frazione di Ventimiglia (IM)

Secondo le superstiti fonti si può dire che nel ‘200 il traffico di mandrie fosse principalmente innestato sulla strada Breglio (Val Roia)-Dolceacqua, con pascoli, bandite, e ricoveri in successione: dal sito dolceacquino si andava a Ventimiglia marciando in linea colla strada sì da aggirare a Nervia il castello di Portiloria.

Visto dall'alto, più o meno contrassegnato dalla Chiesa Parrocchiale, il sito - in Frazione Nervia di Ventimiglia (IM) - dove insisteva il Forte di Portiloria; nascosto dagli alberi, il torrente Nervia

Visto dall’alto, più o meno contrassegnato dalla Chiesa Parrocchiale, il sito – in Frazione Nervia di Ventimiglia (IM) – dove insisteva il Forte di Portiloria; nascosto dagli alberi, il torrente Nervia

Sfruttando le deviazioni per le valli del Roia o del Verbone (Vallecrosia) si giungeva ai prati del Roia (area della stazione ferroviaria, ove si individuarono tracce di un pozzo medievale) e di lì alla limitrofa piazza per il commercio – locale o marittimo -, in seguito del Convento di S.  Agostino.

La Chiesa di S. Agostino a Ventimiglia (IM); a fianco, parte residua del citato Convento

La Chiesa di S. Agostino a Ventimiglia (IM); a fianco, parte residua del citato Convento

Dove in quel tempo vi era solo una cappella di S. Simeone che serviva per il nucleo abitato ai fianchi della Rocca detta di Bastia o Bastita.

Latte, Frazione di Ventimiglia (IM)

Latte, Frazione di Ventimiglia (IM)

Indi, il commercio proseguiva verso i recinti di Latte, ed ancora, sui tratti della superstite via romana di costa, fra area intemelia (quella di Ventimiglia) e quella più di frontiera (Mentone, Castellar,  La Turbie, Monaco e Villafranca).

Il Principato di Monaco visto da La Turbie

Il Principato di Monaco visto da La Turbie

da Cultura-Barocca

Annunci

Informazioni su adrianomaini

Da Bordighera (IM), Liguria
Questa voce è stata pubblicata in cultura-barocca, geografia, storia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...